10 Luglio 2018

Lo studio di consulenza legale e tributaria nei grandi network della revisione contabile: un nuovo player nel mercato

di GIOVANNI MARCO LEVRINO

Immagine dell'articolo: <span>Lo studio di consulenza legale e tributaria nei grandi network della revisione contabile: un nuovo player nel mercato</span>

Abstract

I servizi di consulenza legale e tributaria offerti nell’ambito organizzativo del network internazionale multidisciplinare rappresentano un fenomeno di crescita ed espansione che ha portato le law firms appartenenti ai grandi network della revisione contabile ad essere punto di riferimento nei mercati mondiali con costante presenza nelle prime posizioni per fatturato annuo.

***

Nel lungo percorso di istituzionalizzazione intrapreso dagli studi legali e tributari tradizionali, l’ingresso delle moderne law firms all’interno di network internazionali, operativi su scala mondiale con servizi integrati di audit e advisory, ha consentito in maniera significativa alla spersonalizzazione del servizio professionale avviando il superamento del ruolo del socio fondatore storico a favore di un marchio che per track record e riconoscibilità sul mercato garantisca la certezza di un servizio di eccellente qualità svincolandosi dalle limitazioni o dagli ostacoli che contraddistinguono il ricambio generazionale. I grandi network della revisione, le cosiddette “Big Four”, sono ad esempio noti da decenni con marchi che garantiscono affidabilità e competenza tecnica senza essere legati al nome di un singolo professionista o di un gruppo specifico.

L’aspetto più importante del fenomeno consiste nella capacità di questi studi di consulenza legale e tributaria di assumere, con sempre maggior vigore, una forma e identità autonome dalle ben più note società di revisione o consulenza affermandosi quali soggetti indipendenti in grado di competere con le più grandi e blasonate law firm internazionali. A tal riguardo, appare particolarmente significativo il fatto che uno dei principali trigger dello sviluppo della funzione tax & legal in autonomia rispetto alle altre practice del network sia stato proprio quell’insieme di rigide regole di indipendenza che ad un’analisi superficiale è stato in passato interpretato come punto debole di tali organizzazioni.

In altre parole, il mercato dei servizi tax & legal premia la serietà e l’indipendenza come requisiti non scontati del moderno professionista.

Oramai non ci si stupisce più che i professionisti del tax & legal delle Big Four siedano da protagonisti al tavolo delle grandi operazioni nazionali ed internazionali quali: M&A, group restructuring, finanziamenti sindacati, tax ruling internazionali, tax control framework.

Oltre all’eccellenza tecnica e alla capacità di fornire ai clienti soluzioni su misura – qualità ormai date più che per scontate per accedere al mercato –, l’appartenenza a grandi network internazionali permette agli studi di consulenza legale e tributaria che ne fanno parte l’accesso ad una serie di risorse e competenze che altrimenti sarebbero precluse, cioè ambiti che necessariamente intersecano esperienze di consulenza strategica d’azienda o di contabilità avanzata. Interfacciandosi e lavorando a stretto contatto con i colleghi delle diverse funzioni all’interno del network – e facendo leva su massivi investimenti in innovazione tecnologica che solamente strutture globali possono sopportare – lo studio è in grado di fornire servizi di nicchia accessibili a pochi competitors. Un cenno particolare merita l’attività di compliance (ad esempio in materia di privacy, anticorruzione o i cc.dd. forensic services) che presuppone specifiche competenze informatiche sia teoriche che operative, sviluppate internamente dai network internazionali con la funzione Informazion Risk Management, in grado di apportare un notevole valore aggiunto ai servizi professionali dello studio legale moderno.

Altri Talks