12 Giugno 2019

Legal Day | Intervista a Federico Anghelé

ANTONIETTA D'AGNESSA

Immagine dell'articolo: <span>Legal Day | Intervista a Federico Anghelé</span>

Abstract

“Digitale e concorrenza sono alleati indispensabili per combattere la corruzione”. Il prossimo 27 giugno, nel corso del Legal Day, la terza tavola rotonda è dedicata al mondo pubblico e all’etica e la società civile. Discuteremo di questo anche con Federico Anghelé, Campaigner / Relazioni istituzionali di Riparte il Futuro.

***

Dott. Anghelè, come ben sappiamo l’anticorruzione in Italia rappresenta un tema sempre al centro del dibattito. A suo avviso nella coscienza e nella sensibilità dei cittadini sta cominciando a radicarsi un sentimento di intolleranza rispetto alla corruzione e di necessità di contrasto attivo della stessa?

I cittadini italiani sono ben consapevoli che la corruzione abbia un peso enorme sulla vita economica e politica del Paese. Anche i media danno spesso rilievo a un fenomeno trattato in maniera scandalistica ed emergenziale. Dopo anni da attivista anticorruzione, credo che la prospettiva dovrebbe però essere rovesciata: la corruzione non si contrasta soltanto aumentando le pene o sbattendo il mostro in prima pagina. Occorre avviare una robusta azione di prevenzione che i cittadini dovrebbero pretendere con vigore: riduzione delle (tantissime) procedure burocratiche inutili, certezza del diritto, digitalizzazione. E soprattutto, un controllo diffuso da parte degli italiani che dovrebbero passare dall’attitudine alla facile lamentela e alla criminalizzazione generalizzata della classe politica e della burocrazia, alla disponibilità in prima persona a monitorare l’operato della pubblica amministrazione.

Quali pensa possano essere le strategie efficaci per infondere nei giovani una consapevolezza precisa del “problema” corruzione?

Prima di tutto parlare col loro linguaggio, e non perché i giovani di oggi siano ignoranti o disinteressati. Sono abituati a un’informazione concreta, con tempi rapidi, emotivamente coinvolgente. Se si vuole essere efficaci occorre tener presente che l’approccio accademico o morale avrà presa su una porzione molto limitata di ragazzi. Si devono invece usare strumenti innovativi per far capire la portata di un fenomeno - quello della corruzione - che danneggia l’avvenire del Paese privando i giovani di grandi opportunità. Video, giochi, impiego di testimonial, diffusione di messaggi chiari e diretti. L’uso del digitale è fondamentale per “ingaggiarli”, ma il contatto diretto “offline” resta il modo migliore per instaurare relazioni efficaci, per attivare le nuove generazioni. Che hanno sì voglia di sapere, ma hanno soprattutto voglia di agire: per questo è fondamentale fornire incentivi e strumenti concreti attraverso i quali contrastare la corruzione.

Oltre all’aspetto strettamente etico, un mercato legale degli operatori pubblici gestito a partire da principi di anticorruzione può portare benefici anche a livello di sviluppo economico? Pensiamo in particolare all’applicazione sistematica di procedure comparative digitali per gli affidamenti di incarichi legali.

Come già dicevo, digitale e concorrenza sono alleati indispensabili per combattere la corruzione. Il digitale, perché permette di ridurre la discrezionalità delle procedure pubbliche rendendole tracciabili e trasparenti. Ma il digitale potrebbe anche contribuire a semplificare le pratiche, a standardizzarle. La concorrenza - che garantisce l’accesso a un dato mercato da parte di più soggetti - rende possibile quel controllo diffuso dal basso indispensabile a monitorare (e denunziare laddove necessario) l’operato della pubblica amministrazione. Ciò è tanto più valido per il mercato legale dal quale, peraltro, ci si aspetterebbe un supplemento di attenzione e sensibilità in materia di lotta alla corruzione. Le analisi scientifiche, anche quelle portate avanti da Riparte il futuro, ormai dimostrano che la corruzione frena lo sviluppo economico. Sono per fortuna finiti i tempi in cui la mazzetta era considerata un male necessario per alimentare il sistema, un ingranaggio utile a far funzionare la macchina.

 

 

Altri Talks